Guerra tra poveri (ciclisti)

Da un po’ di tempo rifletto sulle lotte che si svolgono sull’asfalto urbano. La lotta che vede dominare gli automobilisti e soccombere (spesso non solo metaforicamente) pedoni e ciclisti. Ho detto anche altre volte che la guerra intestina tra utenti deboli (pedone contro pedone, ciclista contro pedone, ciclista contro ciclista) è anch’essa un fenomeno di malcostume che va considerato.
L’altro giorno passeggiavo per Corso San Gottardo e sono inciampato (stavolta metaforicamente) in una singolare, rumorosa e spiacevole lite tra due ciclisti. Anzi, diciamo che erano due cicliste. Non so cosa sia successo di preciso, ma forse la bici che stava davanti (condotta da una ragazza sui 30 anni) ha frenato di colpo, mettendo in difficoltà la bici che seguiva, guidata da una signora sui 50 anni. Niente di strano, forse la signora aveva ragione, perchè era stata costretta a uscire dalla propria corsia per entrare con le ruote nei pericolosi binari del tram. Spaventatasi ha cominciato a inverire contro la più giovane ciclista, che, a sua volta, sembrava allibita da tanto livore e la guardava stupefatta e un po’ divertita, considernado del tutto sproporzionata la reazione della signora, che usava termini non dissimili da quelli utilizzati dagli automobilisti che si scambiano insulti sulle strade.

Dopo un po’ la signora ha pensato di smetterla e ha ripreso il cammino. Evidentemente doveva essersi innervosita molto, perchè è andata a finire con la ruota proprio nei binari di cui tanto aveva temuto prima le conseguenze, cadendo a terra, per fortuna senza serie conseguenze. Lì lì è stata in silenzio, poi non ce l’ha fatta e ha esclamato: “Ha visto cosa mi fa fare?!”, rivolta verso l’altra, sempre più esterrefatta ragazza.

Tre le considerazioni:

  1. ciclisti contro ciclisti: rivalità abbastanza spietata, con uso di vocabolario da strada simil-automobilista;
  2. bisogna fare qualcosa per i binari del tram, pericolo costante per i ciclisti;
  3. La cosa bella di Milano è che nelle liti le persone si insultano dandosi del “lei”.
Annunci

2 Responses to “Guerra tra poveri (ciclisti)”


  1. 1 loscopriremosoloscrivendo aprile 21, 2010 alle 19:33

    Insultarsi dandosi del “lei” mi pare il massimo della milanesità :-))

    Franca

  2. 2 scaccoalpedone aprile 23, 2010 alle 17:18

    Ciao Franca!
    Guarda, anche a me viene da ridere quando vedo quel tipo di litigi. C’è una voglia di distacco anche nell’offesa!

    Enzo


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




aprile: 2010
L M M G V S D
« Feb   Mag »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  

Blog Stats

  • 9,726 hits

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: